Una Giornata Speciale

Una Giornata Speciale

Oggi, 17 marzo, 2019 è per noi un giorno speciale , un giorno di festa che accende di luce questa  3° domenica di quaresima illuminandola con un fulgore particolare, carico di richiami all’essenzialità del percorso quaresimale orientato ad una maggiore adesione della nostra persona e della nostra vita all’amore di Dio,  una luce che non toglie nulla alla serietà del cammino intrapreso, ma lo arricchisce con riverberi che sanno di cielo, che rendono Il cielo presente sulla terra.

Il cielo è in noi, in mezzo a noi  ed è rivelato dai segni dell’amore, impronte terrene con il sigillo di Dio.

Oggi per noi questa luce risplende nella scelte di tre giovani sorelle che rinnovano la loro consacrazione al Signore con i voti di povertà, castità e obbedienza nell’Istituto delle Figlie di san Giuseppe.

Le suore : sr Adelia, Sr Alana e Sr Eloise, rispettivamente  di anni 30, 28, e 29, di nazionalità brasiliana, hanno confermato la loro adesione alla chiamata del Signore, nella parrocchia di San Sebastiano ad Oristano scegliendo di vivere nella luce pasquale il carisma dell’Istituto delle Figlie di San Giuseppe al quale appartengono, nell’esperienza delle beatitudini evangeliche  e di quella del carisma della divina compassione, proposto dal loro Fondatore, il Venerabile Servo di Dio Padre Felice Prinetti,  come riverbero della luce dell’amore di Dio sulla terra

Rinnovazione dei voti di Sr Adelia, Alana ed Eloise

Ringrazio Don Giuseppe perchè ha voluto che, oggi, le nostre tre Sorelle, Sr Adelia, Sr Alana e Sr Eloise, rinnovino la loro consacrazione al Signore in questa Comunità parrocchiale,  dove, già da qualche anno  rendono il servizio della collaborazione pastorale, nella catechesi , l’animazione liturgica, l’animazione dei gruppi di giovani, come spazio di attuazione del dono di se stesse al Signore, come Figlie di San Giuseppe.

Siamo tutti vicini con la preghiera e con l’affetto a queste nostre Sorelle, nella gratitudine al Signore per il dono della vocazione alla vita consacrata e nella condivisione della  gioia interiore che accompagna ogni scelta per il Regno di Dio.

Vogliamo condividere con loro la gioia che nasce dalla consapevolezza di essere oggetto di un amore immenso che, con il dono della santa vocazione a seguire Gesù povero, casto e obbediente, inserisce in quella porzione di umanità che Dio sceglie per sè, come realizzazione del suo sogno.

Si, vivere la totale appartenenza a Dio e agli uomini, nella sequela di Gesù maestro, realizza il sogno di Dio, include in quella porzione di popolo scelto per essere espressione della gloria di Dio nel mondo, situa sul piano dei Consigli evangelici che creando giuste relazioni tra Dio e gli uomini, tra il cielo e la terra, consentono la piena realizzazione della persona nella sua dimensione umana e spirituale e pongono la persona della consacrata come modello di valori eterni, la cui bellezza e ricchezza si vivono già su questa terra e saranno definitive e totali al termine della vita terrena.

In tal senso la vita consacrata è parte costitutiva della Chiesa, perche ne rappresenta la sua vera natura, creata per vivere la gioia di un amore pieno, fatto di relazione e di dialogo con Dio nella totalità dell’appartenenza a Lui,  di totalità di dono ai fratelli, nel servizio di carità che ama Dio nei fratelli, diventando strumento della sua compassione infinita e del suo amore immenso.

 

Sr Adelia , Sr Alana e Sr Eloise sono chiamate a vivere la loro santa vocazione come Figlie di San Giuseppe  per le quali l’impegno ad essere presenza dell’infinita compassione di Dio per l’uomo, nella fraternità universale è specifico dell’Istituto a cui appartengono.

Il nostro Padre Fondatore il Venerabile Padre Felice Prinetti ha voluto come carisma dell’Istituto la compassione di Dio per ogni uomo, chiede alle suore di essergli tanto care da entrare nelle sue piaghe, cioè vivere nella propria vita il mistero pasquale di Cristo per essere mediatrici di grazia, facendola scendere nelle piaghe dell’umanità di oggi, nei bisogni di coloro che pone nella nostra strada, perché attraverso il dono della nostra vita, concretizzato in un servizio d’amore, la persona si apra e percepisca nella sua vita la presenza risanatrice dell’amore di Dio.

Questo noi oggi auguriamo alle nostre care Sorelle che rinnovano la loro consacrazione religiosa, con la preghiera che il Signore illumini sempre la loro vita con la gioia del suo amore.

                                                                    Madre Maria Luciana Zaru

Viva la festa!

Madre Maria Luciana